• Home
  • /Posts Tagged ' marco rizzo '

Archives

Warning: Illegal string offset 'width' in /web/htdocs/www.underwatercity.it/home/wp/wp-content/themes/ePix/lib/inc/classes/blog-class.php on line 152 Warning: Illegal string offset 'crop' in /web/htdocs/www.underwatercity.it/home/wp/wp-content/themes/ePix/lib/inc/classes/blog-class.php on line 162

Fragile: Il nuovo documentario su Venezia di Marco Rizzo

marco

Fragile di Marco Rizzo

Fragile Marco Rizzo

Fragile documentario di Marco Rizzo

Il documentario è partito come una sfida, avevo un’idea forte ma traballante su più fronti, non da ultimo il lato economico ma abbiamo deciso di provare e questo se vogliamo ci ha portato fortuna; volevo fare un documentario diverso dal solito, ne hanno fatti centinaia sulla mia città. Ho coinvolto 40 persone che vivono a Venezia, non volevo politici, persone di cultura.. cercavo il veneziano.. e perché no.. il turista che ama la città e la vuole raccontare, se ci penso poi in fondo.. forse è proprio chi viene a viverci che ama davvero la città, non chi ci è nato?

Da queste interviste, realizzate per circa un anno sono uscite circa 40 ore di girato che ho poi assemblato creando il prodotto definitivo. Una sorta di botta\risposta dove il racconto lascia lo spazio all’immagine descrittiva.

Attualmente la durata è di circa 240 minuti, divisa in 4 parti di circa 60 minuti.

La prima parte dovrebbe essere pronta per ottobre 2018.

Alcuni dati tecnici:
Production: Italiana
Languages: Veneziano, Italiano, Inglese, Spagnolo, Portoghese
Subtitles: Italiano, Inglese
Format: 16/9 – 2K (2048 × 1024p) – Colore/b&w
Genere: Documentario 
Time: 60min circa per parte

 

Coming soon

per info e contatti:

Marco Rizzo
340 3335614
info@underwatercity.it

 

Warning: Illegal string offset 'width' in /web/htdocs/www.underwatercity.it/home/wp/wp-content/themes/ePix/lib/inc/classes/blog-class.php on line 152 Warning: Illegal string offset 'crop' in /web/htdocs/www.underwatercity.it/home/wp/wp-content/themes/ePix/lib/inc/classes/blog-class.php on line 162

Documentario su Venezia

marco

Fragile di Marco Rizzo

documentario su venezia

Un susseguirsi di interviste in cui Venezia é raccontata a livello percettivo: l’immagine che la città lascia di se impressa nel cuore di chi la vive. Da queste emozioni partono racconti unici, testimonianze che solo chi vive la città può dare. Ricordi, storie, mestieri, luoghi che si vivono attraverso le parole di veneziani o di chi per scelta ha deciso di vivere a Venezia. Filo conduttore delle parole é l’amore per la città che, a fronte delle problematiche odierne, può trasformarsi anche in rancore.

Ne emerge l’attaccamento all’acqua definito come ‘liquido amniotico’ di chi vi è nato, acqua che porta gioia e serenità ma che emerge in tutta la sua forza distruttiva nei ricordi di chi ha vissuto l’acqua alta del ’66. Gli Occhi degli intervistati ci fanno entrare nella magia sinuosa di una Venezia che non tutti conoscono, e ci portano a comprendere sentimenti che sembrano andati persi sotto il calpestio di milioni di passi che ogni anno invadono la città, così rumorosamente che sembra impossibile poter sentire ancora queste voci.

A queste voci il documentario vuole ridare vita, aiutare a comprendere che Venezia non è solo un museo a cielo aperto ma ha un’anima fatta da chi ci vive e che vuole restare.

Il documentario ha già raccolto più di 40 ore di testimonianze, altrettante di girato per la città!!

Coming soon

per info e contatti:

Marco Rizzo
340 3335614
info@underwatercity.it

 

Warning: Illegal string offset 'width' in /web/htdocs/www.underwatercity.it/home/wp/wp-content/themes/ePix/lib/inc/classes/blog-class.php on line 152 Warning: Illegal string offset 'crop' in /web/htdocs/www.underwatercity.it/home/wp/wp-content/themes/ePix/lib/inc/classes/blog-class.php on line 162

Art-lantis | Intervista a Marco Rizzo

marco

ART-LANTIS – LA MOSTRA FOTOGRAFICA DI MARCO RIZZO
SUL FONDALE DELLA PISCINA DEL BELMOND HOTEL CIPRIANI

Dalla collaborazione tra Belmond Hotel Cipriani e Marco Rizzo, giovane e talentuoso fotografo veneziano, nasce il progetto Art-lantis, che permette all’arte di entrare in piscina dove alcune opere dell’artista saranno esposte da marzo a novembre.

Cosa è per te Venezia e come la immaginerai nel futuro?
Venezia è la città dove sono nato, la città dove vivo; per me è un magnete, ma più che Venezia il vero magnete è l’acqua. Acqua che ha sempre fatto parte dei miei lavori, inizialmente in maniera involontaria, nell’ultimo periodo in modo più ricercato. Il futuro che vedo per la mia città spero non sia sommerso ma immerso, la mia Venezia non è distrutta da un cataclisma ma semplicemente ripulita e riportata forzatamente a un contatto con la natura.

Artlantis Rizzo

Quali sono da fotografo i luoghi più alternativi da fotografare in questa città?
Ho sempre cercato luoghi nascosti da catturare con i miei video e le mie foto, non sono mai stato interessato ai luoghi comuni. Ripenso al mio primo documentario: “Nero pece”. Venezia è da scoprire, è bello perdersi tra le calli senza meta, è proprio in quei momenti dove non cerchi nulla che la città ti regala il meglio di sé e ti fa scoprire luoghi nascosti e meravigliosi. Il mio consiglio è di non avere paura di allontanarsi.

Perché l’acqua?
L’acqua mi affascina, mi terrorizza se penso alle profondità degli abissi, forse mi attrae così tanto perché non l’ho ancora capita a fondo. L’acqua può essere contenuta, scivola sulle forme, sommerge, riempie… può essere il soggetto del progetto o essere rilegato in secondo piano; è un tema che va sviluppato in più forme e che mi da sempre nuove idee per esprimere concetti. L’attuale società liquida mi aiuta, per fare una citazione.

Cosa ha per te il Belmond Hotel Cipriani che altri alberghi non hanno e perché hai deciso di iniziare questa avventura?
Il Belmond Hotel Cipriani essenzialmente è un ambiente “amico”, dovuto non dall’edificio in sé ma dalle persone che lo gestiscono e che gli danno vita. Ho scoperto personaggi eccezionali nel corso degli anni, disponibili, che hanno sempre aiutato e stimolato il mio essere artista. L’idea che ha scatenato questo progetto è stata molto semplice e divertente: con Laura Di Bert stavamo allestendo la mia prima mostra in hotel e non sapevamo dove mettere un quadro; come spesso mi capita.. scherzando… le ho detto: “potremmo buttarlo in piscina” l’idea assurda di per sé ci ha fatto ridere, ma negli occhi di Laura ho visto scattare qualcosa… l’idea poteva non essere assurda. Ed ecco qui dopo qualche anno.. Al vostro giudizio, la nostra idea realizzata.

Cosa faresti se non fossi fotografo?
Non vivo solo di fotografia, faccio molte altre cose durante le mie giornate, che spaziano dall’arte in senso generico alla formazione, ma essenzialmente amo i rapporti umani, mettermi in gioco.

C’è un messaggio positivo in queste foto di Venezia sommersa? Quale?
Il messaggio che voglio dare è solo positivo; bisogna fare uno sforzo e andare oltre l’immagine in sé, che per un lavoro fotografico può sembrare strano. La domanda da porsi è: perché un veneziano decide di realizzare una serie di quadri con la sua città sommersa? Odia la sua città a tal punto? La mia Venezia non è distrutta ma sommersa; gli edifici sono intatti, a me piace immaginarli “ripuliti” dallo sporco che crea l’essere umano.

Cosa da Venezia ad un giovane artista e cosa toglie?
Venezia non è un luogo facile, essenzialmente viene usata dalle persone che ci lavorano e in pochi pensano a chi ci vive. Venezia offre molti momenti importanti per poter esporre l’arte di un artista ma sono luoghi a beneficio di pochi.

Art-lantis | Marco Rizzo

Warning: Illegal string offset 'width' in /web/htdocs/www.underwatercity.it/home/wp/wp-content/themes/ePix/lib/inc/classes/blog-class.php on line 152 Warning: Illegal string offset 'crop' in /web/htdocs/www.underwatercity.it/home/wp/wp-content/themes/ePix/lib/inc/classes/blog-class.php on line 162

Al di là dell’acqua di Marco Rizzo

marco

Al di là dell’acqua | Beyond the water by Marco Rizzo

Logline: The terrible mission of a girl, clashes with the coveted hope of a new life, combining madness and dreams on a bloody shore.
Synopsis: A girl sitting on the sand, waiting with a gun in her hands looking the sea. Something appears at the horizon: men, women, children try to swim to reach the seashore.

Production: Italian
Language: No
Subtitles: No
Format: 16/9 – Color/b&w
Time: Short 8:41min
Type: Fiction
Cast: Arianna Moro, Nicola Maghini, Tami Moretti, Sarah Signora, Vitalba D’Aguanno, Costanza Materassi, Matilde Iribhogbe, Louis Edward Iribhogbe
Director: Marco Rizzo
Screenplay: Marco Rizzo
Producer: Giovanni Rizzo
Assistant: Marco Aliano
Editor: Marco Rizzo
Art Director: Paolo Rizzo
Supervisor: Marino Voltolina
Composer: Paper – LucyVinceYet
Phonic: Gianluca Busatto
Edit Assistant: Giorgia Zatta
Graphic: Patricia Alonso Arobba
Casting: Vitalba D’Aguanno, Marco Aliano, Marco Rizzo
Marco Rizzo

Al di la dell’aqua di Marco Rizzo | Beyond the water by Marco Rizzo

Al di la dell'acqua

Al di la dell’aqua di Marco Rizzo | Beyond the water by Marco Rizzo

Al di la dell'acqua

Al di la dell’aqua di Marco Rizzo | Beyond the water by Marco Rizzo

Al di la dell'acqua

Al di la dell’aqua di Marco Rizzo | Beyond the water by Marco Rizzo

Warning: Illegal string offset 'width' in /web/htdocs/www.underwatercity.it/home/wp/wp-content/themes/ePix/lib/inc/classes/blog-class.php on line 152 Warning: Illegal string offset 'crop' in /web/htdocs/www.underwatercity.it/home/wp/wp-content/themes/ePix/lib/inc/classes/blog-class.php on line 162

Video promo: Liquidazione

marco
Come promesso ecco la sorpresa del giorno! Il video della collezione! Buona visione a tutti!!

Non sono modelli, sono persone comuni, ma quello che state pensando tutti è perché questo titolo? La liquidazione è legata al lavoro, famoso Tfr, stacchiamoci per un momento dalle foto e pensiamo alla liquidazione a livello personale, per me, per te, cos’è la liquidazione? Possiamo intenderla come un dono? Qualcosa che ogni lavoratore ha messo da parte durante la sua vita lavorativa e che giustamente gli viene riconsegnata alla fine? Ma oggi i giovani quante volte riceveranno la liquidazione ? Quante volte saranno liquidati nella loro via? Non certo una volta.. 3? 5 volte se fortunati? Impropriamente quindi uso questo termine come provocazione, cosa può essere quel liquido che scorre dolcemente, violentemente sulle persone? Forse la loro liquidazione? Ho chiesto a queste persone di lasciare uscire le emozioni, il risultato è la loro risposta emotiva alla liquidazione. Quindi, mentre osservate queste figure fashion, rigate d’acqua, lacrime, gioia, dolore, sofferenza, godimento… Meditate su questo piccolo pensiero, e vi sarà chiara la mia visione.

Warning: Illegal string offset 'width' in /web/htdocs/www.underwatercity.it/home/wp/wp-content/themes/ePix/lib/inc/classes/blog-class.php on line 152 Warning: Illegal string offset 'crop' in /web/htdocs/www.underwatercity.it/home/wp/wp-content/themes/ePix/lib/inc/classes/blog-class.php on line 162

Liquidazione on-line

marco

La collezione LIQUIDAZIONE online per 3 giorni!

I tempi cambiano, chi non si aggiorna rimane indietro; è triste, ma estremamente realistica come affermazione. Cosa fare allora per smuovere la cultura, come trovare il modo di far sopravvivere questa sete di arte di cui il mondo necessita? La mia soluzione è un regalo, vi regalo la mia ultima collezione. On-line per tutto il mondo!

20 Novembre alle 20 !! Segnalo in agenda !! 

MOSTRA FOTOGRAFICA ONLINE

Liquidazione

Liquidazione on-line

PER SOLI 3 GIORNI
Dal 20 al 23 Novembre 2014!
la collezione LIQUIDAZIONE online!
 
Tutte le opere della collezione saranno disponibili dalle ore 20:00 del 20.11.14, fino alla mezzanotte del 23.11.14.
Su: www.underwatercity.it
Per info: marcorizzo.ph@gmail.com
 
Troviamoci tutti on-line per la mia prima mostra virtuale!!
Vi aspetto!!
Per una migliore visualizzazione dei contenuti della mostra vi invito a collegarvi dal vostro pc o tablet.
Buona navigazione

 

Testo mostra | Text show
 
Fortissimo sentivo il rumore della pioggia e del vento, forte come non l’avevo mai sentito”.
Parto dall’esterno, dal profumo dei colori, il bianco. Il bianco ha un valore più metafisico che reale, un luogo spoglio, ridotto all’osso, essenziale. Ti avvolge un atmosfera sospesa, è il silenzio che precede un discorso, un silenzio profondo, vuoto. Pur essendo impercettibile ha un grande peso, falsamente parziale e rassicurante, porta con sé la responsabilità di spostare lo sguardo dello spettatore sul soggetto, non ammette distrazioni, lo conduce lì, dove deve stare. leggi di più..
 
Condividi | Share
 

LIQUIDAZIONE online!

 
Warning: Illegal string offset 'width' in /web/htdocs/www.underwatercity.it/home/wp/wp-content/themes/ePix/lib/inc/classes/blog-class.php on line 152 Warning: Illegal string offset 'crop' in /web/htdocs/www.underwatercity.it/home/wp/wp-content/themes/ePix/lib/inc/classes/blog-class.php on line 162

Fotografo ritrattista a Venezia

marco
Fotografo ritrattista Venezia

Fotografo pubblicitario professionista

Vuoi un ritratto creativo?

Un ritratto per la tua casa?

Per te stesso?

Ti offro un servizio unico, personalizzato, che non dimenticherai. Cogli l’occasione e fatti ritrarre in situazioni inusuali, personalizza il tuo ritratto e rendilo unico. Chiedi un preventivo gratuito! Un ritratto imprimere l’anima di una persona per sempre nella storia, non accontentarti di una foto qualunque, personalizza i tuoi scatti e falli vivere nei tuoi ricordi. Chiamami!!

Chiedi un preventivo!

 

Marco Rizzo
Fotografo ritrattista Venezia
www.underwatercity.it
Cell. 340 3335614

 

Guarda le mie collezioni, se ti piace il ritratto forse troverai interessante il mio ultimo progetto: Liquidazione

Fotografo ritrattista venezia

Condividi | Share

Warning: Illegal string offset 'width' in /web/htdocs/www.underwatercity.it/home/wp/wp-content/themes/ePix/lib/inc/classes/blog-class.php on line 152 Warning: Illegal string offset 'crop' in /web/htdocs/www.underwatercity.it/home/wp/wp-content/themes/ePix/lib/inc/classes/blog-class.php on line 162

Acqua di vita

marco

L’acqua e l’uomo

Quando si pensa all’acqua, il primo collegamento è alla vita, alla necessità, al bisogno della sua presenza per la nostra esistenza. Energia per la vita, come ricorda il sottotitolo dell’Expo di Milano 2015. Il filo conduttore della mia vita artistica è sempre stata l’acqua; dal primo film documentario: Nero Pece, all’ultimo progetto fotografico: Liquidazione.

Bandana

Acqua di Vita

Parto dalle foto della mia “Underwater city”, una Venezia sommersa dove la presenza dell’uomo perde la sua dominanza per una nuova condivisione delle cose con gli animali e la natura.

Mare gelido

Acqua di Vita

Proseguendo con la collezione “Beauty in a strange Venice” dove vedremo l’uomo emergere dalle profondità degli abissi e riempire i polmoni con la bellezza.

Il fumo nuoce gravemente alla salute

Acqua di Vita

Una breve parentesi per arrivare alla realtà di “UnFreedom” ossia la società dell’incertezza, la società moderna in cui tutto è permeato dalla “liquidità”, la caratteristica di base dei liquidi fluidi. Il mondo di oggi non ha né la struttura, né la solidità di un tempo.

Trittico

Acqua di Vita

Arriviamo infine a “Liquidazione” , una fotografia fashion con significati nascosti che indagano sulla società liquido moderna. La liquidazione è legata al lavoro ( il famoso T.F.R. ) e possiamo intenderla come qualcosa che ogni lavoratore ha messo da parte durante la sua vita lavorativa e che giustamente gli viene riconsegnata alla fine.

Liquida M

Acqua di Vita

Ma oggi i giovani quante volte riceveranno la liquidazione ? Quante volte saranno liquidati nella loro via? Non certo una volta.. Uso questo termine come provocazione vedendo quel liquido che scorre dolcemente, violentemente sulle persone come la loro liquidazione…

Con questo mio progetto intendo valorizzare l’acqua come elemento che segue costantemente la nostra vita, assumendo significati mutevoli, inaspettati e sorprendenti. Partendo dall’acqua come elemento purificatore intendo arrivare all’acqua nella sua forma liquida che attanaglia la società moderna. Per cui l’acqua è vita ma anche la vita è acqua. Acqua di vita.

Pensiero

Acqua di Vita

Marco Rizzo

Condividi | Share:

Warning: Illegal string offset 'width' in /web/htdocs/www.underwatercity.it/home/wp/wp-content/themes/ePix/lib/inc/classes/blog-class.php on line 152 Warning: Illegal string offset 'crop' in /web/htdocs/www.underwatercity.it/home/wp/wp-content/themes/ePix/lib/inc/classes/blog-class.php on line 162

CORRENTI D’ARTE III

marco

In mostra dal 2 al 29 Ottobre 2014 all’Hotel Villa Pannonia

CORRENTI D’ARTE III a cura di Assunta Cuozzo

Nuovo inizio

Correnti d’arte III – Underwater City – Marco Rizzo

Marco Rizzo è un fotografo che vive e lavora a Venezia. Scegliere le foto e renderle un progetto significa manipolare i fatti a propria discrezione, attraverso la vita costruisce un’arte che torna sempre alla vita. Le foto di Marco Rizzo non sono un gesto casuale, esiste il guizzo geniale che fa emergere in un particolare tutto ciò che si nasconde dietro la visione totale. La sua opera è unitaria perchè il suo contenuto è un “percome” esaustivo che non rinvia ad ulteriori approfondimenti e la foto così è autosufficiente e definitiva.

Assunta Cuozzo

 
 
Ti è piaciuta questa mostra? Guarda tutte le foto della collezione su Underwatercity 
 

In mostra dal 2 al 29 Ottobre 2014 all’Hotel Villa Pannonia

 
Via Doge Michiel 48
30126 Venezia Lido (VE) – Italy
 
 
 
Condividi | Share
 

CORRENTI D’ARTE III

Warning: Illegal string offset 'width' in /web/htdocs/www.underwatercity.it/home/wp/wp-content/themes/ePix/lib/inc/classes/blog-class.php on line 152 Warning: Illegal string offset 'crop' in /web/htdocs/www.underwatercity.it/home/wp/wp-content/themes/ePix/lib/inc/classes/blog-class.php on line 162

CAOTICA 2014

marco
Arte e Scienza si incontrano sulla strada della complessità
curatela di Ruggero Maggi

 

Caos di Marco Rizzo

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Con il patrocinio del Comune di Jesi ed il coordinamento di Guglielmo Girolimini verrà ospitato presso il PALAZZO DEI CONVEGNI dal 25 giugno all’8 luglio 2014 “CAOTICA.2014”, progetto ideato e curato da Ruggero Maggi con la partecipazione di noti artisti contemporanei italiani.

 Qualsiasi cosa facciamo, partecipiamo alla catena delle cause e degli effetti. Allo stesso modo le nostre sofferenze ed i nostri piaceri futuri conseguiranno dalle cause e dalle condizioni attuali, anche se la complessità di questa catena ci sfugge.” (Dalai Lama)

Ogni volta un tassello, una tessera si aggiunge all’infinito mosaico frattale della vita. Si è parlato e scritto di schemi frattali a livello matematico, geometrico, estetico, poetico, ma un aspetto poco trattato della natura assolutamente unica dei frattali è quello della loro intricata ed intrigante connessione con la vita delle persone. Anzi proprio nella nostra esistenza, caotica e babilonica torre dai destini incrociati, si può scoprire uno degli aspetti, a mio avviso più affascinanti e poetici, della teoria del Caos.

Laplace e gli studiosi dell’800 pensavano che piccole variazioni iniziali non avrebbero modificato granché il risultato finale… naturalmente non è così! L’effetto farfalla, espressione entrata ormai anche nel linguaggio comune per indicare un evento, non solo meteorologico, modificato da piccole variazioni iniziali delle cause che lo hanno innescato e scoperto da Edward Norton Lorenz nel 1963, ha scardinato tali teorie. La nostra intera esistenza è condizionata da una serie di decisioni, più o meno giuste, che tutti noi prendiamo. Esse incidono nel tessuto della nostra vita fino a creare una struttura, una rete modulare e frattale a livello psichico, sociale, umano.L’evoluzione spazio-temporale si propagherà attraverso una linea-vita su diversi livelli, su vari possibili strati esistenziali (come per esempio nei film Sliding doors e Lola corre), come una frattura causata su una lastra di vetro o in un arido terreno. Si propagherà come un frattale.

L’incontro con una persona, una circostanza, un evento che ne modifichi la corsa, produrrà un improvviso cambio di traiettoria. La linea si biforcherà, prenderà altre strade, a seconda della forza che si opporrà alla “rettilinearità” insita nello schema. Di fronte alla pseudo-casualità del destino e degli eventi che si incrociano, la vita si comporta come la materia, come ogni tipo di materia… si biforca. Ogni incontro, ogni lieve modifica alla nostra esistenza possiede in sé la possibilità di cambiare per sempre la nostra vita e questo è un tipico svolgimento frattale che crea uno schema antico quanto il mondo, anche se di un’incredibile complessità, chiamato appunto Caos.

Finalmente l’artista (frattale vivente) è consapevole del caotico, del complesso, ha appreso il modo di strappare forme dal caos. (Ruggero Maggi)

Artisti partecipanti:

Angelo Accadia, Marica Albertario, Piergiorgio Baroldi, Luisa Bergamini, Carla Bertola – Alberto Vitacchio, Giorgio Biffi, Nirvana Bussadori, Rosaspina B. Canosburi, Silvia Capiluppi, Flaminio Da Deppo, Diana Danelli, Teo De Palma, Albina Dealessi, Marcello Diotallevi, Guglielmo Girolimini, Isa Gorini, Oriana Labruna, Francesca Lolli, Filomena Longo, Clara Paci, Lucia Paese, Armando Pelliccioni, Gloria Persiani, Marisa Pezzoli, Benedetto Predazzi, Mario Quadraroli, Marco Rizzo, Jeannette Rütsche, Pino Secchi, Gianni Sedda, Cesare – Leonardo – Lucio Tiziano – Simone Serafino, Roberto Testori, Micaela Tornaghi.

Testi di: Ruggero Maggi, Giulia Fresca.

 

CAOTICA.2014
25 giugno – 8 luglio 2014
Inaugurazione: 25 giugno 2014 – ore 18.00
Palazzo dei Convegni
Via Matteotti 19 – Jesi

entrata libera
Orari: martedì / domenica ore 18.00 – 23.00
chiusura: lunedì