L’acqua fa parte di me, mi scorre dentro come sangue, ogni giorno la vedo davanti ai miei occhi e la cerco continuamente quando non riesco a vederla. La potrei definire, come l’ha definita un critico per le mie opere: liquido amniotico. Per chi come me è nato a Venezia l’acqua è un elemento importante, è un qualcosa di misterioso che porta serenità, ispirazione, ma anche mistero e paura. Non l’ho cercata, ma l’acqua è diventata il filo conduttore nei miei lavori. Marco Rizzo

Marco Rizzo è un regista e fotografo veneziano, nato a Venezia il 4 settembre 1983,

ha collaborato con diverse istituzioni e musei come: Palazzo Grassi, Punta della Dogana, Belmond Hotel Cipriani, case di moda come: Furla, Al Duca d’Aosta, aziende nel settore del vetro artistico del calibro di Venini e personaggi nel campo dell’architettura e dell’arte come: Tadao Ando, Jean-Jacques Aillago, Francesco Bonami, Francois Pinault, Mona Hatoum e Umberto Pelizzari.

Massimo dei voti in Discipline e Arti dello Spettacolo, pluripremiato come regista con Nero Pece: Miglior Film, miglior soggetto, miglior fotografia, menzione per l’etica, menzione per l’estetica, Primo premio – Premio speciale del Lions Club di Mestre 2007.

Marco Rizzo ha esposto in più di 15 mostre personali, 20 mostre collettive in Italia e all’estero. Le più rilevanti con la collezione Underwater City a Vienna e Pretoria nei rispettivi Istituti di Cultura.

Visita l’elenco delle Mostre personali: EXHIBITIONS

Visita la: FILMOGRAFIA